Brit Lounge Hommage

Britannia, Britannia,
terra di nebbie, terra d'inchiostri
neri quando ragnatele boschive accarezzano lo sguardo
come pagine secche di un libro
lungo la scia dell'orizzonte d'argento.
Immaginiamo la compresenza di suoni immobilmente danzanti
in equilibrio chimico dinamico vibrante:
valzer e nastri magnetici, onde di un oceano jazz
(dilagare di velluto di hall d'albergo),
strano, straniante, occhi e ukulele nella notte,
band in marcia, fiati e harmonium,
folate di vento orchestrale,
cocktail di clave primitive e diamanti.

The End

4 comments about this work Feed