Sottrazioni Dovute

Questo no. Questo no. Questo neppure.
A sottrarre con saggezza
non resta che il nulla e il suo contorno.

Mi piacerebbe avere un pubblico
di zombie creativi e catatonici,
in attesa solo di abbeverarsi
alla fonte dei miei costrutti fantasiosi.
Semplici zotici famelici sibilanti
che anelano ai colori di tele imbrattate.

Mi piacerebbe decorare il mondo
con l'assurdità di suoni incomprensibili
che diventino l'unico desiderio possibile,
soggiogante ogni bisogno e mediocrità.

Mi piacerebbe quietamente spezzare le ossa
alla vostra cultura agitata e stanca,
che vi mette in vetrina come tanti clown
apparentemente impazziti,
in realtà drogati
dalle esalazioni del sistema.

Assieme al vostro stupido tabacco di stato
ho rifiutato anche voi e il vostro mondo.

The End

4 comments about this work Feed