Frammento di Cinema Dimenticato

Quello che mi resta di questo è la porta, il cuscino, il lenzuolo fresco
stagliato contro il bluastro buio, l'odore di verbena.
Mi resta lo scorcio del palazzo infestato, il diamante,
la corona di smalto e la chioma d'ebano.
Il senso e il contenuto li ho gettati, in quanto accumulati come tedio
sui miei occhi (ora aperti, anzi no, socchiusi, telepatici
nel vedere oltre la coltre di carne).

Siamo stati educati da mondi
ora scomparsi, che frusciano
come i pallidi echi delle galassie.

The End

4 comments about this work Feed