Introduzione alla Fuoriuscita

Titolo -- da inserire
Sottotitolo: a closet screenplay

VOCE FUORI CAMPO: Così come l'uomo si converte al mangiare carne, io mi converto a cibarmi di libri, a concepirne le idee intessute nell'inchiostro e nella carta come fonte di piacere orale. (Musica, dissolvenza in entrata: Kraftwerk, Radioactivity.) Per anni, anche attraverso la funzione sedativa e le pastoie di certa letteratura e di certo cinema, abbiamo concepito ogni luminosità floreale come potenzialmente esprimibile anche a partire dal buio delle ferite e dal sangue. Ebbene, dobbiamo svegliarci e aggiungere a questa superficiale lettura il corroborante apporto del suo esatto contrario. Ho visto luccicanti concrezioni d'oro e diamanti trasformarsi in putridi laghi di frattaglie organiche, zuppe di peluria, orrende istitutrici strabiche (e di uno strabismo ben lontano da quello venereo) parlarmi di regole del sesso e della riproduzione. Da questi palazzi sono fuggito, nella calda notte orientale, rifugiandomi infine nel caldo ventre del sapere. Questi che leggerete sono i miei insegnamenti, dettati a voi stolti con lo stesso sorridente amore che mi spinse a forgiarli per me stesso, di modo da uscire dalla demenza come un'aquila dall'uovo.

The End

4 comments about this work Feed