Typewriting #2

#2

Io non faccio parte del vostro mondo. Io sono la carta da parati rosso scuro, verde, bluastra, dei film con Vincent Price.

Io sono gli anni sessanta e settanta. Le lamiere e le pellicole sature di colori dimenticati.

Io sono il sedersi su di una scrivani antica.

Io sono la luce di una lampada coperta di stoffa trasparente.

Io sono una vecchia sceneggiatura battuta lettera per lettera con una Underwood. Io sono il foglio, la squadratura, l'annotazione in inchiostro fucsia.

Io sono il diario cartaceo francese. Io sono la Senna.

Io sono la forma, l'esuberanza messa in una forma, e la forma è perfetta e sta dentro un libro in brossura, e il libro è illustrato da un grande artista che dipinge ad olio su tela.

Io sono un immenso palazzo decò con le sue poltrone di bambù, i cuscini e gli arazzi. Io dentro cammino, attraverso immensi corridoi nella luce che filtra dalle finestre.

The End

0 comments about this poem Feed