Quando Penso alla Parola Poesia

Il poeta si chiede cosa sia per lui la poesia. Materiali buoni per un'intervista immaginata nella RAI degli anni ottanta.

Oggi nel composition book usato alla cornell notes
ho scritto
che per me la poesia è una mappa,
una mappa fatta di piccoli pezzi.
Riuniti -- in raccolte, letture, incontri -- questi pezzi fanno
la Grande Mappa, che è un Territorio.

Ogni volta che penso alla parola "poesia"
penso a questo Grande Territorio.
E per me il Territorio è sinonimo di vita:
dunque
all'apertura di una raccolta di poesie io vedo vita
sotto forma di frontiere, boschi americani,
foto di autori, diari che parlano di noi
umanità in contemplazione.

E ritorna il respiro cartaceo a due pagine, di fronte a me;
la carta bollente di inchiostro delle monografie Penguin Book.

The End

0 comments about this poem Feed