Black & White Mistery

Inizia come un'esternazione. Conclude con un omaggio a investigatori cinesi e atmosfere cinematografiche della vecchia Hollywood.

Ho il diritto di divertirmi.
Ho il diritto di non parlare di questo mondo.
Ho il diritto di essere weird.
Ho il diritto di essere retrò.
Niente di quello che dite mi interessa,
e non voglio che le mie parole si posino
sulle vostre voci,
sui vostri abiti,
sui vostri marchingegni,
sui vostri sguardi,
sulle vostre risate idiote,
sulla vostra mediocrità che vi rende oggi
padroni di questa terra arida. (E ora sputo.)
Quel tizio vende tutti i 31 film di Charlie Chan:
avrei esattamente bisogno di dissolvenze incrociate anni trenta,
Honolulu & Gong con Fruscii di Tende. 

The End

0 comments about this poem Feed